Archeologia Industriale come opportunità
8 Ottobre 2019

Andamento Immobiliare Lambrate – 1° semestre 2019

E' dal dibattito citatalo dal "Il Sole 24 Ore" sulla gentirficazione mediante la street art anche del quartiere di Lambrate, che è possibile interpretare i dati pubblicati da Gabetti e dalla Camera di Commercio della provincia di Milano. Lo street artist Ozmo, auspica un riconoscimento retroattivo per il contributo degli artisti che contribuiscono alla rigenerazione urbana dei quartieri, in particolare delle periferie.

Dinamismo immobiliare nelle periferie

Relativamente ai dati 2018, con ingiustificato stupore, il Corriere della Sera il 24/01/2019 diceva "In spolvero ci sono, un po’ a sorpresa, le zone Tortona e Lambrate (+5%, tra quelle con performance più brillante anche nell'ultimo anno, anche se con grosse differenze tra una strada e un’altra)"; i dati pubblicati relativi al primo semestre 2019 confermano ulteriormente il trend.

Le quotazioni immobiliari su Milano, secondo i dati Gabetti, nel primo semestre del 2019 hanno rivelato un incremento medio del +2% rispetto al precedente. I tempi di vendita sono diminuiti raggiungendo 90 giorni di permanenza sul mercato. Lo sconto medio rispetto alla proposta di vendita è attestato a non oltre il 10%, con forte variabilità a seconda delle destinazioni d'uso dei fabbricati.

Crescono i prezzi di quasi +4% a piazzale Istria, piazzale Maciachini, viale Bande Nere e nei quartieri Giambellino e Lambrate

Le attività artistico culturali per il recupero urbano realizzate anche dal Lambrate Design District, ha portato ad un aumento di interesse agli occhi degli investitori immobiliari, molte sono le realizzazioni attualmente in fase di ultimazione tra Via Pitteri, Via Massimiano e via Console Flaminio. 100.000 nuovi Milanesi si sono trasferiti nel capoluogo Lombardo, prevalentemente giovani, questo andamento determinerà un cambiamento di rotta dello stesso Comune di Milano, e l'assessore all'Urbanistica Pierfrancesco Maran ha dichiarato a Repubblica: "Stiamo portando in aula il Pgt della Milano del 2030 che incrementa la quantità di edilizia a prezzi convenzionati in ogni intervento. Con le nuove regole il 40 per cento dei volumi saranno a prezzi convenzionati con il Comune con l'obiettivo di calmierare i costi. Ci sono 100 mila milanesi in più arrivati negli ultimi dieci anni, prevalentemente giovani, e dobbiamo fare in modo che la città resti a prezzi accessibili a tutti"

Non rimane che chiudere con questa provocazione: Perché non pagare delle royalty agli artisti e ai curatori che hanno permesso la gentrificazione della periferia?

Fonti:

Corriere della Sera: "Milano, le zone della città in cui investire per comprare casa"

Il sole 24 ore:  "Street Art: strada, wynwoood o musei?"

Idealista.it: "Andamento del mercato immobiliare a Milano nel primo semestre 2019"

La Repubblica: "Milano, il mattone è d'oro anche lontano dal centro: per una nuova casa media di oltre 5.500 euro al metro quadro"

Gabetti "Mercato residenziale: trend positivo anche nel primo semestre 2019"

 

 

Prezzi nuovamente in salita a Lambrate grazie alla Gentrificazione dal Design District.